Consorzio turistico In Manarola – Volastra – Groppo

Hotel, B&B, camere e appartamenti a Manarola – Cinque Terre

La Carta Accoglienza

CONSORZIO TURISTICO IN – MANAROLA , 5 TERRE
CARTA DELL’ACCOGLIENZA

LA NOSTRA FILOSOFIA: QUALITA’, SOSTENIBILITA’, LEGAME CON IL TERRITORIO.

La Carta dell’Accoglienza nasce dall’intesa tra gli operatori aderenti al Consorzio. Le attività ricettive consorziate, alberghiere ed extralberghiere, mettono a disposizione camere e/o appartamenti in immobili differenti all’interno dei borghi di Manarola, Groppo e Volastra, nel cuore del Parco Nazionale delle 5 Terre. Nel loro insieme, le strutture associate costituiscono una sorta di “albergo che non si vede” in quanto le stanze e gli appartamenti destinati agli ospiti non sono riuniti in una costruzione vera e propria, creata “ad hoc”, ma sono ricavati all’interno di edifici storici preesistenti, non abitati e ristrutturati.
L’obiettivo comune è quello di consolidare la nostra tipologia di ospitalità, attenta ai temi della sostenibilità, del recupero della dimensione locale, dell’autenticità dell’esperienza e, nel contempo, volta fornire un servizio di ricettività dagli standard qualitativi alti.

Il nostro modello di sviluppo è caratterizzato dai seguenti punti di forza:

  • sostenibilità economico-sociale e rispetto dell’ambiente culturale locale: la micro-imprenditoria diffusa, in particolare nel settore ricettivo, consente di mantenere il reddito e l’occupazione sul territorio; costituisce quindi un vero e proprio presidio sociale in quanto evita lo spopolamento dei borghi, senza per questo intervenire contaminando la cultura locale, l’ambiente, l’identità dei luoghi; il “l’albergo paese” fa si che i centri abitati possano mantenere al proprio interno una complessità di funzioni, residenziale, commerciale, artigianale, agricola;
  • sostenibilità ambientale: la nascita delle nostre strutture ricettive non ha creato impatto ambientale in quanto non ha richiesto la costruzione di nuovi edifici bensì la semplice ristrutturazione e valorizzazione dell’antico patrimonio urbanistico esistente;
  • autenticità dell’esperienza: a differenza delle grandi strutture ricettive tradizionali (grandi alberghi, residenze turistico-alberghiere, villaggi turistici etc.) la nostra originale offerta ospitale permette ai turisti di soggiornare in case progettate per essere vere abitazioni, con aspetti strutturali diversi da quelli progettati per “turisti”. Gli ospiti possono inoltre vivere a contatto con i residenti, più che con gli altri turisti; l’esperienza dei luoghi diviene quindi esperienza della cultura globale della comunità residente nell’insieme delle sue varie manifestazioni;
  • articolazione della proposta: l’ospite ha a sua disposizione un vasta gamma di scelte. Il prodotto proposto è di per sé differenziato in termini di diverse tipologie ricettive (piccole strutture alberghiere, strutture extralberghiere quali case vacanze ed affittacamere), diverse caratteristiche architettoniche degli edifici e varietà di servizi; ciò consente una politica di differenziazione (anche di prezzi) con l’intendimento di rivolgersi con proposte diverse a differenti fasce di utenza;
  • stile gestionale e legame con il territorio: il nostro stile nell’ospitalità si caratterizza per l’atmosfera originale e per il suo collegamento con il territorio. La gestione di ogni singola struttura rispecchia contemporaneamente la personalità dei proprietari e lo spirito del territorio;
  • qualità dei servizi: la Carta dell’Accoglienza garantisce l’erogazione di servizi mirati e con standard qualitativo ben definito. Particolare importanza è attribuita al sistema di verifica continuo della qualità del circuito anche al fine di mantenere nel tempo gli standard concordati.
    La verifica della soddisfazione del cliente tramite apposito questionario di “misurazione della soddisfazione” è una parte fondamentale del progetto in quanto costituisce una continua fonte di suggerimenti per il miglioramento del servizio offerto. I dati ricavati dai questionari verranno inoltre integrati con dati relativi al ranking delle strutture aderenti sulle principali piattaforme Web di recensioni on-line (TripAdvisor etc.) e sui principali portali di prenotazioni on-line e relative recensioni (Booking.com, AirB&B etc.).
    La traduzione delle informazioni raccolte in indicazioni operative, consentirà la ridefinizione continua delle caratteristiche del servizio che potranno essere adattate prontamente alle esigenze della clientela.
    Specifichiamo che la Carta non si sovrappone alle “stelle” e ai “soli” dei servizi alberghieri ed extralberghieri, ma completa la proposizione dei servizi incidendo sulla loro qualità .

 

L’IMPEGNO CONDIVISO DAI GESTORI:

Gli operatori della ricettività che aderiscono alla Carta dell’Accoglienza del Consorzio Turistico in- Manarola devono possedere una specifica vocazione alla cultura dell’ospitalità e buone capacità relazionali. Essi ritengono che:

  • la percezione dell’accoglienza da parte degli ospiti, debba essere continuamente avvertita durante tutto il periodo di soggiorno;
  • ospitalità significhi anche prendersi cura delle esperienze che gli ospiti possono fare sul territorio e al di fuori della struttura ricettiva;
  • compito della struttura ricettiva sia anche quello di presentare e rappresentare la cultura del territorio;
  • i suggerimenti ed i reclami della clientela debbano essere accolti e considerati come spunto per implementare politiche di miglioramento nella gestione delle attività aziendali.

 

I gestori aderenti si impegnano quindi:
  • ad accettare i principi e la filosofia del modello;
  • a far trasparire nei servizi, nella gestione, nei prodotti e nell’arredo, cura e attenzione alla cultura del luogo; ad organizzare una proposta ospitale che sia un connubio tra valorizzazione degli aspetti di rarità ed unicità dell’offerta territoriale e soddisfazione dei desideri della domanda in termini di accoglienza, ospitalità e qualità della proposta;
  • ad attivare una comunicazione che risponda ai requisiti di completezza, chiarezza e veridicità;
  • a manifestare la propria adesione alla carta, utilizzando lo specifico marchio correttamente nelle propria attività di comunicazione interna ed esterna; la cessazione della condizione di aderente, determinata da qualsiasi causa, comporta l’immediata restituzione della targhetta con il marchio e l’assoluta inibizione all’utilizzo del marchio stesso, in ogni forma e circostanza;
  • a mantenere presso ogni struttura il seguente standard qualitativo:
    1. accoglienza/ospitalità: elevato livello d’accoglienza in relazione alle specifiche caratteristiche costruttive e funzionali delle strutture; ogni gestore si impegnerà al fine di rendere più piacevole possibile il soggiorno degli ospiti; si garantiscono:
    2. la presenza di un operatore all’arrivo del cliente in caso di prenotazione e immediata reperibilità in caso di arrivo non previsto del cliente;
    3. puntuale assistenza al cliente, in caso di tutto esaurito, nella ricerca di un altro alloggio situato nelle vicinanze, prioritariamente presso strutture aderenti al circuito del Consorzio;
    4. massima attenzione da parte degli operatori nel fornire le indicazioni principali in merito alla struttura (reperibilità telefonica, orari, regole, servizi e ambiti di libertà concessi durante il soggiorno) e alla logistica locale (orari dei trasporti pubblici, partenza degli itinerari escursionistici etc.);
    5.  massima sollecitudine e disponibilità nei confronti degli ospiti qualora dovessero trovarsi in situazioni che necessitino di assistenza specifica o soccorso; – massimo impegno al fine di garantire un soggiorno sereno e un riposo tranquillo degli ospiti, nel rispetto delle consuetudini locali relative alla quiete dei borghi e delle regole di corretto comportamento di chi alloggia nella struttura;
    6. conformità rispetto ai prezzi e alle tariffe dichiarate agli enti preposti;
  • camere/unità abitative: tutte le strutture si presentano in maniera pulita e ordinata. Le camere o le unità abitative hanno un aspetto accogliente con arredi piacevoli, confortevoli e funzionali;
  • professionalità:gli operatori della ricettività possiedono i seguenti requisiti professionali di base:
    1.  conoscenza delle mansioni connesse all’attività esercitata;
    2. possesso di adeguate capacità relazionali;
    3. adeguata conoscenza del territorio e delle sue attrattive;
    4. conoscenza di base della lingua inglese;
  • promozione del territorio:i gestori svolgono una costante attività di promozione del territorio e della fruizione consapevole dello stesso attraverso:
    1. informazioni verbali mirate agli utenti;
    2. distribuzione di materiale informativo promozionale, cartografico, documentario e bibliografico in diverse lingue all’interno della struttura ricettiva;
    3. esposizione di una bacheca informativa.  Si possono anche indirizzare gli ospiti presso le strutture informative presenti sul territorio ove queste siano in grado di fornire sollecitamente ulteriori informazioni. Particolare importanza riveste la promozione di escursioni, alla scoperta delle bellezze naturali e del patrimonio storico culturale del territorio, e di degustazioni di prodotti tipici; scheda soddisfazione cliente: i gestori si curano di mettere a disposizione dell’ospite una scheda di soddisfazione del servizio da restituire ai responsabili della struttura stessa.